Seleziona una pagina
Nell’ottobre del 43, avevo sette anni e mezzo, mia madre mi  accompagnò al Collegio San Giuseppe De Merode. Lì, insieme al Direttore, mi spiegò che da quel momento in poi non mi chiamavo  più Gianni Polgar, ma  Franco Derenzini,  che avrei dovuto imparare le preghiere cattoliche e non  dire a nessuno che ero ebreo.

GUARDA IL VIDEO DELL’INTERVISTA A GIANNI POLGAR!